Francesca Cipriani è all’Isola: assente al processo per stalking contro l’ex. Lei gli sferrò un calcio nei genitali

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 aprile 2018 9:17 | Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2018 9:17
Francesca Cipriani è all'Isola: assente al processo per stalking contro l'ex. Lei gli sferrò un calcio nei genitali

Francesca Cipriani è all’Isola: assente al processo per stalking contro l’ex. Lei gli sferrò un calcio nei genitali

ROVIGO – Lei è naufraga all’Isola dei Famosi, lui è finito a processo per stalking.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano e Ladyblitz in queste App per Android. Scaricate qui Blitz e qui Ladyblitz.

Protagonista delle aule di giustizia è ancora una volta Francesca Cipriani: l’ex pupa era attesa martedì mattina in Tribunale a Rovigo, dove il suo ex fidanzato, il tronista Marco Pavanello, era imputato per stalking. Ma in aula, per evidenti impedimenti televisivi, l’avvenente soubrette non c’era essendo ancora concorrente del reality in Honduras.

In tribunale sono invece comparsi tre testimoni, chiamati a chiarire i presunti episodi di stalking contestati all’ex fidanzato della Cipriani. Secondo quanto riporta il quotidiano Il Mattino, a far scattare la denuncia e dunque il processo penale contro Pavanello, sarebbe stato un litigio risalente al 2014.

Era il giorno di Pasqua e la coppia alloggiava in un appartamento a Borgo Veneto (Padova). L’ex tronista si trovava sotto la doccia, quando l’occhio della Cipriani è caduto su un sms apparso sul telefonino di lui e proveniente da un’altra donna. Tra i due è quindi scoppiata una violenta lite durante la quale la Cipriani sostiene di essere stata picchiata dal partner che l’avrebbe colpita con calci e pugni. E’ pure finita all’ospedale con una prognosi di 8 giorni per gli ematomi riportati.

In quella stessa occasione, tra l’altro, la Cipriani si sarebbe difesa sferrando al suo ex un doloroso calcio nei genitali. Da quell’episodio sarebbe scaturita la fine della relazione. Decisione che avrebbe innescato poi una serie di comportamenti persecutori da parte del padovano che infatti è imputato anche di stalking. Ma secondo l’avvocato di lui le cose andarono diversamente: la Cipriani quattro anni fa sarebbe caduta dalle scale procurandosi le lesioni in quel modo. La giudice Laura Contini ha quindi rinviato l’udienza al prossimo 23 novembre quando è prevista la testimonianza dell’ex pupa, che è parte offesa nel processo ma non si è costituita parte civile.

 

Non è la prima volta che l’Isola dei Famosi impedisce alla Cipriani di rispondere alla giustizia. Già a febbraio scorso la showgirl che è stata ospite delle famigerate serate di Arcore ed imputata al processo Ruby Ter, è finita sotto i riflettori per la sua assenza. Impossibile aspettare il suo ritorno dall’Isola dei Famosi, secondo i pm di Milano, che avrebbero dovuto sentirla in aula in seguito alla richiesta di processo abbreviato condizionato proprio dalla sua deposizione e presentata da un’altra olgettina, Giovanna Rigato.