Francesco Panetta, accusa: “Spacciava con auto della comunità di recupero”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 novembre 2014 16:27 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2014 16:28
Francesco Panetta, accusa: "Spacciava con auto della comunità di recupero"

Francesco Panetta, accusa: “Spacciava con auto della comunità di recupero”

TIRANO (SONDRIO) – Lavorava in una comunità di recupero per tossicodipendenti, ma con la stessa auto della comunità andava in giro a spacciare la droga che teneva nascosta negli stessi locali del centro: questa è l’accusa nei confronti di Francesco Panetta, 64 anni, di Tirano (Sondrio). L’uomo, operatore della struttura “Il Gabbiano” di Tirano, secondo quanto riferisce l’agenzia Ansa

“è stato sorpreso nel parcheggio della comunità mentre consegnava lo stupefacente”,

e per lui è subito scattato il fermo. Per la stessa vicenda, scrive sempre l’Ansa, è stato arrestato anche Adriano Angelo Arpione, milanese di 53 anni, accusato di essere il corriere della droga.

Durante l’operazione gli agenti della Narcotici hanno trovato e sequestrato banconote per 7mila euro, due etti di due etti di cocaina e strumenti legati all’attività di taglio, confezionamento e spaccio.