Fratello di Panariello morì di infarto, in tre non lo soccorsero: a processo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 ottobre 2014 15:45 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2014 16:01
Franco Panariello, fratello di Giorgio, muore di infarto. Tre persone a processo

Giorgio Panariello ai funerali del fratello Franco (Foto Ansa)

VIAREGGIO (LUCCA) – Non soccorsero Franco Panariello, fratello dell’attore comico Giorgio, agonizzante per un infarto sulla terrazza della Repubblica di Viareggio (Lucca): per questo  Stefano Simonini, 37 anni, di Pietrasanta, Veronica Boschi, 39 anni, di Pisa, e Monica Lazzeri, 52 anni, di Pisa, sono stati rinviati a giudizio con l’accusa di omissione di soccorso. Il processo inizierà il 17 novembre al Tribunale di Lucca.

Quel giorno, il 27 dicembre 2011, i tre, secondo quanto emerso dalle indagini della polizia di Viareggio, avrebbero potuto salvare il fratello del comico, se fossero intervenuti.

Franco Panariello aveva appena 50 anni. Alle spalle, una storia di abbandoni e tossicodipendenza, come ricostruì un articolo di Repubblica all’indomani della sua morte.

“La sua storia era affiorata alle cronache solo tre anni fa (nel 2008, ndr), quando, a 47 anni, dopo sette anni in una comunità di recupero, aveva pubblicamente ringraziato il fratello rilasciando alcune interviste – al quotidiano La Nazione e al settimanale Di Più – nelle quali si raccontava.

Erano stati entrambi abbandonati da piccolissimi, figli di una mamma bambina. Giorgio era stato affidato alle cure dei nonni, Franco a un collegio. Dodici anni durissimi, durante i quali “nessuno mi veniva mai a trovare”, come raccontò in una intervista. Fino a che non venne adottato da una famiglia di Ancona.

Ma ormai la rabbia accumulata era tanta, e sorpreso a rubare in casa, Franco fu allontanato anche dalla famiglia adottiva. Venne nuovamente spedito in collegio a Siena, ma allontanato anche da lì poco dopo venne accolto dai nonni e conobbe suo fratello Giorgio”.