Frassinelle (Rovigo), sbaglia pagamento di 1 centesimo. Stato impone di versarlo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 luglio 2015 11:54 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2015 11:54
Frassinelle (Rovigo), sbaglia pagamento di 1 centesimo. Stato impone di versarlo

(Foto d’archivio)

FRASSINELLE POLESINE (ROVIGO) – Sbaglia il pagamento di un centesimo: lo Stato gli impone di versarlo. E’ successo a Giuliano Bernardinello, cittadino di Frassinelle Polesine (Rovigo). 

Come racconta di Enzo Fuso sul Gazzettino, l’uomo alcuni giorni fa era andato a pagare i soliti 1,26 centesimi di euro per rinnovare il libretto della sua licenza di porto di fucile. Non sapeva che nel frattempo il costo del libretto era lievitato di un centesimo.

Spiega Fuso sul Gazzettino:

“Non lo sapeva, ma niente paura. Il giorno dopo aver ricevuto la lettera ministeriale con la quale gli si diceva di sanare la propria irregolare posizione, Bernardinello si è recato nell’ufficio postale di Arquà, a lui più vicino, e ha pagato la somma richiesta, regolarizzando così la sua “grave” posizione nei confronti dello Stato.

Solo una formalità, di costi non si può parlare, a parte l’euro e 30 per le spese di versamento, la benzina e un’oretta di tempo perché ad Arquà il venerdì è giorno di mercato e l’ufficio è sempre pieno.

Può quindi stare tranquillo il responsabile del dicastero dell’Economia che per tagliare le tasse deve recuperare 23 miliardi di euro. Bernardinello non è la Grecia, ma con questo cent ha già fatto un piccolo passo”.