Fratelli Bianchi in isolamento a Rebibbia: “Rischiano il linciaggio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Settembre 2020 9:02 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2020 5:34
Fratelli Bianchi in isolamento a Rebibbia: "Rischiano il linciaggio"

Fratelli Bianchi in isolamento a Rebibbia: “Rischiano il linciaggio”

I fratelli Bianchi, in carcere con l’accusa di aver ucciso mWilly Monteiro, sono in isolamento a Rebibbia. Rischiano il linciaggio da parte degli altri detenuti.

I fratelli Bianchi rischiano il linciaggio. Accusati dell’omicidio di Willy Monteiro a Colleferro, trasferiti nelle celle di isolamento precauzionale a Rebibbia. Lo avevano chiesto loro, perché i legali dei presunti assassini di Willy Monteiro hanno chiesto al giudice di tutelare l’incolumità dei loro assistiti. E tenere conto delle circostanze dell’arresto e dei rischi connessi ad eventuali ritorsioni nei loro confronti da parte di altri reclusi.

Nei giorni scorsi, racconta Il Messaggero, arriva il trasferimento per i fratelli Bianchi che rischiano il linciaggio. Si trovano nel braccio G9 al primo piano del carcere romano, quello che gli altri reclusi chiamano “degli infami”. Questo perché è lì che finiscono quelli che arrestati per reati sessuali o i poliziotti finiti in carcere. Troppo quindi pericoloso condividere gli spazi comuni. 

Scrive Il Messaggero: “Scintille, insulti, mani che volano, lo scambio, comunque, viene arginato sul nascere. La direzione carceraria già messa sul chi-va-là dai legali dei due fratelli, preoccupati per possibili ritorsioni nei confronti dei loro assistiti per nulla ben accolti dagli altri inquilini di Rebibbia: rischiano il linciaggio. E anche il garante per i detenuti del Lazio, Stefano Anastasia, aveva avuto modo di evidenziare la problematicità. Lui stesso conferma che i due giovani reclusi sono stati effettivamente trasferiti nel G9, sotto stretta sorveglianza”. (Fonte Il Messaggero).