Il fratello maggiore di Giovanni Vantaggiato muore in spiaggia per un malore

Pubblicato il 15 luglio 2012 17:05 | Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2012 17:17
Giovanni Vantaggiato

Giovanni Vantaggiato (LaPresse)

GALLIPOLI (LECCE), 15 LUG – Su una spiaggia del Salento, oggi 15 luglio è morto dopo essere stato colto da malore, Giuseppe Vantaggiato, fratello maggiore di Giovanni Vantaggiato, l’imprenditore di 68 anni che ha confessato di aver compiuto il 19 maggio scorso l’attentato davanti alla scuola Morvillo-Falcone in cui morì Melissa Bassi e cinque compagne rimasero ferite.

Giuseppe Vantaggiato, docente in pensione di matematica, 74 anni, era cardiapatico. La sua morte è avvenuta intorno alle 12, nel lido Enrico Sant’Isidoro, nella località di Sant’Isidoro, una delle marine di Nardò (Lecce). Era in spiaggia, sotto l’ombrellone, quando si è alzato dalla sdraio per andare verso il mare ma è stato colto da malore, probabilmente un infarto, e si è accasciato sulla battigiadavanti ai familiari e alle numerose persone che in quel momento affollavano il lido.

Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 che non hanno potuto far altro che accertare il decesso e i carabinieri della Compagnia di Gallipoli.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other