Frattamaggiore, lite durante una partita di calcetto finisce in sparatoria: due feriti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Agosto 2019 12:10 | Ultimo aggiornamento: 29 Agosto 2019 12:10
Frattamaggiore, lite durante una partita di calcetto finisce in sparatoria: due feriti

Un campo di calcetto (foto ANSA)

NAPOLI – I carabinieri di Frattamaggiore, in provincia di Napoli, hanno arrestato Giovanni Bonaventura Franzese (30enne di Frattaminore già noto alle forze dell’ordine) che lo scorso luglio si è reso protagonista di un conflitto a fuoco in strada con Salvatore Mennillo (29enne di Frattamaggiore, anch’egli già noto alle forze dell’ordine), attualmente irreperibile.

I Franzese e Mennillo – entrambi destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare emessa su richiesta della Procura di Napoli Nord – lo scorso 7 luglio, il primo in sella a uno scooter l’altro in auto, si sono sparati colpi d’arma di pistola per un banale diverbio nato durante una partita di calcetto. Entrambi finirono in ospedale, ad Aversa (Caserta), con delle ferite d’arma da fuoco alle gambe. Lì finsero di non conoscersi.

Dopo l’arresto Franzese è stato condotto in carcere a Poggioreale. Mennillo, irreperibile subito dopo il ricovero in ospedale, è tuttora ricercato. Entrambi sono accusati di tentato omicidio e porto abusivo di armi. (fonte ANSA)