Frediano Manzi, fondatore di Sos Racket e Usura è scomparso da alcuni giorni

Pubblicato il 30 agosto 2012 22:25 | Ultimo aggiornamento: 30 agosto 2012 22:28
Frediano Manzi è introvabile da alcuni giorni

Frediano Manzi

MILANO – Frediano Manzi, presidente di Sos Racket e Usura, è introvabile da alcuni giorni. Prima di scomparire ha fatto recapitare un filmato a Paolo Bocedi, presidente di Sos Italia libera, con inciso quello che lo stesso Bocedi definisce un ”video testamento”.

”Nel video che mi è stato recapitato, e che ho personalmente visionato – spiega Bocedi – si può constatare la pericolosità di soggetti criminali legati alla ‘ndrangheta che a quanto dice il presidente Manzi hanno come finalità la morte di Frediano e di un altro soggetto (credibile dagli inquirenti) che ha collaborato con le forze dell’ordine”.

Il video gli è stato recapitato per volontà dello stesso Manzi e sarà mostrato nei prossimi giorni in una conferenza stampa. I famigliari hanno denunciato il suo allontanamento volontario ai carabinieri di Cantù domenica 26 agosto .

Non è la prima volta che Manzi è protagonista di gesti clamorosi per denunciare la solitudine in cu sono lasciate le vittime dell’usura. Nei mesi scorsi era salito per protesta su una torre di Garbagnate Milanese con due imprenditori che si erano visti rifiutare l’accesso al fondo per le vittime dell’usura. Manzi, che è stato l’autore della denuncia che ha portato a due condanne definitive per un racket nelle assegnazioni di case popolari a Milano, è però indagato anche per due attentati che aveva commissionato a un pregiudicato ai danni di due suoi chioschi di fiori. Interrogato dal pm di Milano aveva spiegato di averlo fatto per richiamare l’attenzione su di sé. La Procura ha già chiuso le indagini in vista della richiesta di rinvio a giudizio.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other