Fregene, sfonda con il furgone il cancello della discoteca: non avevano fatto entrare il figlio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 giugno 2018 14:53 | Ultimo aggiornamento: 26 giugno 2018 14:53
fregene discoteca furgone

Fregene, sfonda con il furgone il cancello della discoteca: non avevano fatto entrare il figlio

ROMA – Prima le urla di paura, poi il furgone che a tutta velocità punta il cancello del locale e lo abbatte. E’ stato identificato ma non ancora trovato il conducente del furgone di panini che la notte del 25 giugno ha abbattuto uno degli ingressi dello stabilimento-discoteca Blanco-La Vela [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] sul lungomare di Levante a Fregene, località sul litorale romano, ferendo due ragazzi.

L’uomo, un italiano di 46 anni, è stato denunciato in stato di irreperibilità per lesioni, minacce e danneggiamento. I fatti intorno alle 3:00 della notte, dopo che l’uomo aveva avuto un diverbio con gli uomini della sicurezza del locale del litorale di Fiumicino.

I fatti (qui il video), avvenuti fuori dal locale in quel momento pieno di ragazzi, avevano cominciato a prendere corpo poco prima, quando il 46enne aveva avuto un acceso battibecco con la sicurezza della discoteca. Motivo del contendere: il non aver fatto entrare il figlio in discoteca, a quanto si apprende visto il tardo orario e le tante persone che già affollavano la festa. L’uomo avrebbe quindi preso un coltello di quelli utilizzati nel suo furgone per la vendita di panini, con il quale avrebbe prima minacciato la security.

Furioso per quanto accaduto l’uomo è quindi salito sul furgone, ha ingranato la marcia ed ha sfondato il cancello di ingresso dello discoteca, in quel momento gremito di clienti. Una possibile tragedia.

Distrutto il cancello del locale, il 46enne si è quindo dato alla fuga a bordo del furgone per la vendita di generi alimentari danneggiando alcune auto. Scappato ha però dovuto abbandonare il furgone danneggiato in seguito all’incidente. Abbandonato il mezzo in strada è quindi salito su una vettura ed è scappato via.

Allertata la centrale operativa del 112 sul lungomare Levante di Fregene sono quindi intervenuti, oltre alle ambulanze del 118, gli agenti di polizia del commissariato di Fiumicino e la polizia scientifica. Identificato l’uomo alla guida del furgone, un italiano classe 1972, l’uomo, la mattina di martedì 26 giugno, risultava ancora irreperibile. Già denunciato il 46enne è attivamente ricercato.