Frosinone, detenuto tenta di togliersi la vita: salvato dagli agenti della Polizia penitenziaria

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Luglio 2020 16:33 | Ultimo aggiornamento: 12 Luglio 2020 16:33
Frosinone, foto d'archivio Ansa di un carcere

Frosinone, detenuto tenta di togliersi la vita: salvato dagli agenti della Polizia penitenziaria (foto Ansa)

Nel carcere di Frosinone un detenuto ha tentato di togliersi la vita appendendo una corda alla grata della finestra della cella. A salvarlo l’intervento degli agenti della Polizia penitenziaria.

Ha tentato di uccidersi nel carcere di Frosinone, dove è detenuto, ma è stato salvato dal tempestivo intervento di alcuni agenti di Polizia penitenziaria.

Tutto è accaduto venerdì sera nel carcere di Frosinone.

A darne notizia ora è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe.

Sindacato che “plaude al provvidenziale intervento degli agenti in servizio”.

Detenuto tenta di togliersi la vita: il comunicato del Sappe

“E’ solamente grazie ai poliziotti penitenziari, gli eroi silenziosi del quotidiano cui va il ringraziamento del Sappe per quello che fanno ogni giorno, se il numero delle tragedie in carcere è fortunatamente contenuto”.

Queste le parole di Franco d’Ascenzi e Piero Pennacchia, dirigenti provinciali del Sappe in un comunicato.

“E’ evidente a tutti – continuano i due dirigenti provinciali del Sindacato Autonomo Polizia Pentitenziaria Sappe – che è necessario intervenire con urgenza per fronteggiare le costanti criticità penitenziarie”.

Il tentato suicidio è avvenuto verso le 22.30 di venerdì, quando un detenuto si è appeso alla grata della finestra usando una corda ricavata dal lenzuolo.

Gli agenti, per fortuna, sono riusciti a intervenire immediatamente e a salvarlo. (Fonte: Ansa).