Frosinone, nigeriano picchia carabinieri: condannato e subito liberato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 maggio 2018 9:21 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2018 9:21
Frosinone, nigeriano picchia carabinieri: condannato e subito liberato

Frosinone, nigeriano picchia carabinieri: condannato e subito liberato

FROSINONE – Un nigeriano di 20 anni, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]  un richiedente asilo, arrestato, processato per direttissima e condannato a due anni dopo aver aggredito un carabiniere è di nuovo libero. E, trattandosi di un richiedente asilo, non potrà essere espulso.

Il fatto, avvenuto a Frosinone, è stato denunciato anche da Matteo Salvini su Facebook: “Avendo problemi con il bancomat, Godsent Harmony, nigeriano ventenne, ieri a Frosinone ha pensato bene di aggredire gli impiegati dell’ufficio postale e di mandare all’ospedale un carabiniere, tentando anche di colpirlo con una spranga. Processato stamattina, è stato condannato ma subito rimesso in libertà, e non può essere espulso perché richiedente asilo. Roba da matti. Ma la musica presto cambierà!”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other