Fuga per la libertà dal Cie di Bologna: 15 ci provano, uno ci riesce

Pubblicato il 30 ottobre 2011 20:57 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2011 21:06

BOLOGNA, 30 OTT – Tre operatori delle forze dell' ordine e tre ospiti del Centro di identificazione e espulsione di Via Mattei a Bologna sono rimasti contusi durante il contatto avvenuto per impedire il tentativo di una quindicina di immigrati, uno dei quali in maniera rocambolesca e' riuscito a scappare.

E' successo poco dopo le 17, quando un gruppetto di immigrati ha divelto una cancellata che separa gli alloggi dai campi di calcio. Uno di loro, un tunisino di 26 anni, salendo su una pensilina e usando un palo e' riuscito a raggiungere la sommita' del muro di recinzione e a scappare dopo essersi lanciato da un'altezza di cinque metri, senza riportare danni. Al Cie sono giunti uomini della polizia e dei carabinieri e ci sono stati tafferugli. Tre tra agenti e militari e due stranieri sono stati portati al pronto soccorso per lievi contusioni. un altro immigrato e' stato medicato sul posto.

I tre immigrati, dopo le medicazioni, sono stati arrestati per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.