Ancona, funzionaria scomparsa: si cerca il cadavere, sospettato un tecnico della Questura

Pubblicato il 19 Giugno 2010 12:47 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2010 13:50

Sono riprese nella mattinata di sabato 19 giugno ad Ascoli, in una vasta zona impervia, le ricerche del corpo di Rossella Goffo, la funzionaria della prefettura di Ancona scomparsa il 5 maggio scorso dal capoluogo marchigiano.

Per l’ipotesi di omicidio è indagato un tecnico della questura ascolana, che aveva avuto rapporti con la donna poi deterioratisi, al punto che il poliziotto l’aveva denunciata per stalking, e la Goffo era stata condannata.

La svolta nelle indagini c’é stata dopo un lungo interrogatorio cui è stato sottoposto l’uomo mercoledì scorso, ma la ricerche che attualmente vengono svolte nell’Ascolano non sarebbero frutto di indicazioni emerse dal lungo faccia a faccia del poliziotto con il pm Irene Bilotta, bensì degli accertamenti fin qui condotti dalla Squadra Mobile di Ancona, che collabora con quella di Ascoli.

In sostanza, la zona viene setacciata perché era lì che spesso – stando a quello che si é potuto apprendere finora – si incontravano in passato i due.