Furio Fusco, fotografo di modelle, arrestato per violenza sessuale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2014 21:24 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2014 21:25
Furio Fusco, fotografo di modelle, arrestato per violenza sessuale

Furio Fusco, fotografo di modelle, arrestato per violenza sessuale

ROMA – “Se posi nuda diventerai famosa”: di fronte ad una frase così molte ragazze hanno ceduto. Ora Furio Fusco, che per quelle promesse è finito in carcere lo scorso luglio nell’ambito di un’indagine sulla prostituzione minorile, è di nuovo stato messo in custodia cautelare in carcere con l’accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti di tre minorenni, clienti della sua agenzia. La nuova ordinanza di custodia cautelare è stata notificata a Fusco, 51 anni, nel carcere romano di Regina Coeli, dove si trova da luglio.

Le tre ragazze, tra cui una quattordicenne, hanno raccontato di abusi compiuti da Fusco contro la loro volontà nel corso delle sedute fotografiche all’interno del suo studio nei pressi piazza Bologna. Un copione che si ripeteva sistematicamente quando le ragazze, anche minorenni, andavano nello studio fotografico. Gli episodi si sarebbero verificati in diverse occasioni tra il 2012 e il maggio scorso.

I carabinieri hanno anche scoperto un vero e proprio archivio di foto pedopornografiche. Oltre 850 gli scatti che l’uomo avrebbe custodito nel suo cellulare sequestrato dai militari nel corso delle indagini.

Dall’inchiesta emerge un modus operandi “collaudato” da parte di Fusco: prospettava alle giovanissime che si presentavano nella sua agenzia in cerca di lavoro di ‘avere successo’ rapidamente nel mondo dello spettacolo realizzando book fotografici nude e in pose provocanti.

L’uomo sarebbe stato molto abile a intuire quali fossero disponibili a incontrarlo all’insaputa dei genitori e a posare senza inibizioni. In qualche occasione avrebbe anche falsificato le generalità sui documenti di identità per far partecipare minori a casting per cui era richiesta la maggiore età.

Nella vicenda è indagata anche una diciannovenne per aver partecipato a maggio scorso ad un incontro con una minorenne organizzato dallo stesso Fusco.