Fuscaldo (Cosenza), sparatoria tra vicini: uno muore, l’altro è ferito

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Luglio 2019 11:28 | Ultimo aggiornamento: 25 Luglio 2019 11:28

(Foto d’archivio)

FUSCALDO (COSENZA) – Sparatoria a Fuscaldo, in provincia di Cosenza, la mattina di giovedì 25 luglio. Un uomo di 42 anni, Giuseppe Ramundo, promotore finanziario, è morto, mentre il suo vicino di casa, Geppino Ramundo, 62 anni, è rimasto ferito.

La sparatoria, probabilmente al culmine di una lite, è avvenuta in una zona di campagna chiamata Cariglio. Al momento la dinamica non è chiara. Sul posto, riferisce l’Ansa, sarebbe stata trovata una sola pistola, ma gli investigatori non escludono che possa essere stata usata anche un’altra arma. Secondo quanto scrive La Gazzetta del Sud, alla base della sparatoria ci sarebbero diverbi legati a problemi di confini terrieri.

Il ferito è stato portato nell’ospedale di Paola. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri, tra i due le liti andavano avanti da anni per problemi di vicinato. Pare che stamani, l’ennesimo diverbio sia scoppiato per un tubo dell’acqua. Cosa sia successo dopo non è ancora chiaro. Giuseppe Ramundo sarebbe stato ucciso con un colpo di pistola e il vicino è rimasto ferito ma non è chiaro se con la stessa arma o con un’accetta. (Fonti: Ansa, la Gazzetta del Sud)