Fusignano (Ravenna), il suo cane causò un incidente mortale: proprietario condannato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 gennaio 2019 16:28 | Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2019 17:13
Fusignano (Ravenna), il suo cane causò un incidente mortale: proprietario condannato

Fusignano (Ravenna), il suo cane causò un incidente mortale: proprietario condannato (Foto d’archivio)

RAVENNA – Il suo cane, un meticcio nero di media taglia, era scappato di casa e aveva provocato un incidente stradale costato la vita ad un automobilista. E adesso il proprietario dell’animale è stato condannato. 

I fatti risalgono al 18 febbraio del 2017. Quella notte a Fusignano, in provincia di Ravenna, il cane aveva causato uno schianto letale per un automobilista di 47 anni che in quel momento stava tornando a casa. 

In base alla ricostruzione dell’accusa mercoledì 30 gennaio, al termine del processo con rito abbreviato, il proprietario del cane, un pensionato di 79 anni, è stato condannato a due mesi, pena sospesa, con l’accusa di omicidio colposo legato all’omessa custodia del cane. La Procura aveva chiesto quattro mesi.

Secondo i carabinieri, l’auto aveva sbandato a causa del cane, ed era così finita contro un palo. La carcassa dell’animale fu trovata a 43 metri dalla vettura, per l’accusa era stata lì scaraventata dal colpo. Per la difesa invece, che ha lamentato l’assenza di controlli psicofisici sul conducente e di un esame sul cane, non è detto che i due eventi fossero temporalmente legati: in altre parole secondo la difesa il cane poteva essere morto in precedenza per altre cause.