Gabriele Galletti uccide a coltellate la madre Vilelma Pulga. Poi tenta suicidio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 luglio 2015 11:19 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2015 11:19
Gabriele Galletti uccide a coltellate la madre Vilelma Pulga. Poi tenta suicidio

Gabriele Galletti uccide a coltellate la madre Vilelma Pulga. Poi tenta suicidio

BOLOGNA – Un uomo di 51 anni ha ucciso a coltellate l’anziana madre, di 89 anni, poi ha tentato di togliersi la vita buttandosi dalla finestra, al secondo piano di una palazzina in via Koch, zona Borgo Panigale, a Bologna. L’uomo si è salvato ed è ricoverato in ospedale. Sul posto è intervenuta la polizia. Il corpo della donna, Vilelma Pulga, 89 anni, è stato trovato vicino alla finestra, con varie ferite di coltello, tra cui quella probabilmente mortale, inferta al collo.

L’uomo, Gabriele Galletti, 51 anni, che lavora come bidello all’Università, è caduto di schiena e il volo è stato attutito da stendini per la biancheria: è al Maggiore, piantonato, e non sarebbe in pericolo di vita. In casa c’era anche l’anziano padre, 94 anni, malato. Pare che l’anziana donna fosse tornata da pochi giorni a casa, dopo un periodo in ospedale.

“Si stanno cercando di capire i motivi del gesto”, ha detto il procuratore aggiunto Valter Giovannini. Sul posto c’è il Pm di turno Antonella Scandellari, che coordina le indagini della Polizia. I soccorsi sono stati chiamati dai vicini, poco prima delle 8.30.