Cronaca Italia

Gabriele Orlandi, il pilota morto a Terracina: era collaudatore, si addestrò con i top gun

Gabriele Orlandi, il Capitano morto a Terracina: era collaudatore, si addestrò con i top gun

Gabriele Orlandi, il Capitano morto a Terracina: era collaudatore, si addestrò con i top gun

ROMA – È il capitano Gabriele Orlandi il pilota del caccia militare precipitato in mare durante l’air show dell’Aeronautica Militare a Terracina.

Classe 1981, originario di Cesena, lavorava al reparto sperimentale volo di Pratica di Mare (Roma). Laureato in scienze aeronautiche all’Università “Federico II” di Napoli, Orlandi dal 2007 era pilota militare dell’Aeronautica e da allora aveva avuto numerose esperienze, tra le quali una negli Stati Uniti proprio come sperimentatore. Aveva anche ottenuto una seconda laurea, in Scienze Politiche.

L’Eurofighter del Reparto Sperimentale Volo dell’Aeronautica Militare era parte del programma dell’Air Show organizzato, come avviene in ogni stagione estiva, a corredo delle spettacolari evoluzioni delle Frecce Tricolori.

Durante l’esibizione, al termine di un loop, il caccia militare pilotato da Orlandi non è riuscito a riprendere quota, impattando violentemente in acqua. Nonostante gli immediati soccorsi da parte della Capitaneria di Porto, presente sul posto, non c’è stato nulla da fare per il giovane pilota, che è deceduto al momento dell’impatto.

La dinamica dell’incidente è ora solito indagine da parte dei preposti organismi dell’Aeronautica Militare.

To Top