Gabriele Paolini andrà in carcere: il disturbatore tv condannato in via definitiva deve scontare 8 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Giugno 2021 17:43 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2021 17:43
Gabriele Paolini condannato in via definitiva: il disturbatore tv dovrà scontare 8 anni di carcere

Gabriele Paolini condannato in via definitiva: il disturbatore tv dovrà scontare 8 anni di carcere (Foto Ansa)

Per Gabriele Paolini si aprono le porte del carcere: il disturbatore tv dovrà scontare otto anni di detenzione per un cumulo pena dovuto a reati contro la libertà sessuale.

Lunedì 21 giugno gli agenti del primo dirigente Eugenio Ferraro del distretto di polizia di San Basilio hanno notificato a Gabriele Paolini un ordine di esecuzione pena da scontare in un penitenziario.

I reati per cui Paolini è stato condannato in via definitiva sono induzione alla prostituzione minorile, produzione di materiale pedopornografico e tentata violenza sessuale su minori.

Gabriele Paolini condannato, tutto inizia nel 2013

La vicenda risale al 2013 quando Paolini, secondo quanto emerso dalle indagini, aveva intrecciato una relazione con un ragazzo che all’epoca aveva 17 anni.

In particolare gli inquirenti lo accusavano di avere indotto alcuni minorenni ad avere rapporti sessuali con lui in cambio di denaro e regali vari.

Paolini e l’amore per il 17enne

Paolini, noto ai più per le sue oltre 35mila incursioni alle spalle degli inviati dei Tg, ha sempre negato con fermezza ogni accusa. Prima della sentenza d’Appello, parlando con i giornalisti, aveva sostenuto di essersi “innamorato” del 17enne con cui avrebbe avuto rapporti e di aver “vissuto troppo liberamente la storia d’amore con lui”. Addirittura “usciva con lui e i genitori”.

Il ragazzo di 17 anni, che all’inizio aveva preso le difese di Paolini, nel 2017 si è invece costituito insieme ai suoi genitori Parte Civile nel processo contro il sabotatore tv. I giudici di appello hanno riconosciuto anche il risarcimento alle parti civili.