Gabriele Paolini condannato a 14 mesi di carcere per irruzione al Tg1

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 settembre 2014 15:54 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2014 15:55
Al disturbatore Paolini 14 mesi di carcere

Gabriele Paolini in azione

ROMA – Gabriele Paolini ha fatto irruzione nel bel mezzo di un servizio del Tg1, trascinando a terra la cronista Sonia Sarno mentre tecnici e operatori tentavano di farlo uscire dall’inquadratura. Per questo è stato condannato a un anno e due mesi di reclusione dal giudice della decima sezione penale del tribunale di Roma.

Gabriele Paolini, il noto disturbatore televisivo, accusato di lesioni personali e interruzione di pubblico servizio, dovrà inoltre versare una provvisionale di 25mila euro in risarcimento dei danni cagionati alla stessa giornalista e alla Rai.

Paolini avrebbe avvicinato la cronista nel corso di un servizio in diretta trasmesso dalle immediate vicinanze di Palazzo Grazioli, mentre era in corso un vertice in materia di giustizia, nel gennaio del 2010. Arrivato alle spalle della Sarno avrebbe fatto cadere la giornalista.