Salvatore Marchese spara contro carabinieri: “Meglio carcere che domiciliari”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Marzo 2015 10:06 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2015 11:15
Gallarate: Salvatore Marchese spara contro carabinieri e ne ferisce 3

Gallarate: Salvatore Marchese spara contro carabinieri e ne ferisce 3

GALLARATE – A Gallarate un uomo ha sparato contro tre carabinieri, ferendoli. Per questo Salvatore Marchese, scrive l’Ansa, è stato arrestato. I tre militari, di cui solo uno è in condizioni gravi, sono stati ricoverati in ospedale e non sarebbero in pericolo di vita. Marchese, 29 anni e residente nella provincia di Varese, si trovava in caserma. Scrive Roberto Rotondo sul Corriere della Sera che l’uomo l’avrebbe fatto per non andare ai domiciliari: “Meglio il carcere”. Dopo aver ferito i tre carabinieri – non si sa ancora in quale modo – l’uomo è fuggito ed è stato raggiunto nella casa dei genitori e arrestato nel corso della notte. Il militare che ha riportato le ferite più gravi, colpito all’addome, è ricoverato all’ospedale di Legnano (Milano).

Spiega Rotondo: Marchese, che si trovava agli arresti domiciliari per un tentato omicidio in un bar di Gallarate, avvenuto a giugno. L’uomo era ospitato da allora presso un’abitazione di via Varese a Gallarate. Insofferente della sua condizione, intorno alle ventuno di lunedì sera si è presentato nella caserma dei carabinieri chiedendo di essere arrestato per evasione, poiché asseriva di voler andare in carcere piuttosto che restare ai domiciliari.