Gallipoli: testa di maiale mozzata davanti casa della madre del boss

Pubblicato il 5 Novembre 2009 18:33 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2009 18:33

Un avvertimento in piena regola per il boss Pompeo Rosario Padovano: una testa di maiale mozzata è stata piazzata davanti alla casa della madre. L’uomo, di 38 anni, è stato arrestato il 24 ottobre scorso con l’accusa di essere il mandante dell’omicidio del fratello Salvatore, detto “Nino Bomba”, uno dei capi della Sacra Corona Unita, avvenuto il 6 settembre 2008.

La testa era appesa con un filo al cancello d’ingresso dell’abitazione in via Garibaldi, nel centro storico di Gallipoli, Lecce. Accanto al messaggio inquietante è stato trovato un biglietto con scritto “Rosario”.