Galtellì, figlio del sindaco morto a 14 anni: un colpo di fucile alla testa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2018 9:22 | Ultimo aggiornamento: 9 gennaio 2018 9:22
galtellì-suicidio

Galtellì, figlio del sindaco morto a 14 anni: un colpo di fucile alla testa

NUORO – Lo hanno trovato morto, con un colpo di fucile alla testa. Un ragazzino di appena 14 anni che frequentava il primo superiore si sarebbe tolto la vita l’8 gennaio a Galtellì, in provincia di Nuoro. Il ragazzino era il figlio di Giovanni Santo Porcu, sindaco della città, e ora gli investigatori stanno indagando per capire cosa abbia portato il giovane a imbracciare il fucile e spararsi in casa. Nonostante il suicidio sia la pista più probabile, gli investigatori non stanno tralasciando alcuna ipotesi.

I militari stanno sentendo i familiari della vittima: il sindaco e sua moglie, e le due sorelle, che si trovavano in casa, per capire cosa sia accaduto e per scoprire le ragioni che avrebbero spinto il ragazzino, che frequentava la prima superiore, a togliersi la vita, scrive l’Ansa.

Visto che si tratta di un minorenne, gli investigatori mantengono il più stretto riserbo. La notizia ha lasciato sgomenta la comunità di Galtelli, dove il secondogenito del sindaco era benvoluto e inserito tra i ragazzi della sua età. Amici e parenti si sono precipitati dalla famiglia Porcu per esprimere vicinanza e solidarietà, ma la casa dove i carabinieri stanno ancora effettuando i rilievi, è sbarrata da un nastro rosso e dalle forze dell’ordine.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other