Garlasco, Alberto Stasi si sottopone a nuovo prelievo del dna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 settembre 2014 17:01 | Ultimo aggiornamento: 8 settembre 2014 17:01
Garlasco, Alberto Stasi si sottopone a nuovo prelievo del dna

Alberto Stasi

MILANO – Nuovo prelievo di dna per Alberto Stasi che ha acconsentito a sottoporsi al tampone salivare durante la riunione tra periti dei giudici e i consulenti delle parti che si è tenuta a Genova in merito al delitto di Garlasco. Il nuovo campione verrà comparato con le tracce di cromosoma Y (e dunque maschili) trovate sotto le unghie di Chiara Poggi.

A sette anni dall’omicidio di Chiara Poggi, avvenuto il 13 agosto 2007 nella sua villetta di Garlasco, in provincia di Pavia, l’ex fidanzato risulta ancora il principale e unico sospettato. Già nei giorni successivi al delitto, l’ex studente bocconiano, spontaneamente, si era sottoposto al prelievo del Dna.

Tra gli indizi raccolti durante l’estate dal sostituto procuratore di Milano Laura Barbaini nell’ambito del processo di appello bis, in cui Stasi risulta nuovamente imputato, ci sarebbero anche alcune foto scattate dai carabinieri subito dopo il ritrovamento del corpo della ragazza. Foto in cui si vedrebbero alcuni segni sull’avambraccio di Stasi, simili a graffi, forse il frutto di una colluttazione.

Tra qualche giorno, si presume attorno a giovedì prossimo, dovrebbe essere elaborato il profilo genetico di Stasi. Dopo di che si effettuerà la comparazione con il cromosoma Y rintracciato sulle unghie di Chiara.

Infine, sia nel caso di compatibilità sia nel caso di non compatibilità, si terrà una nuova riunione tra periti e consulenti per valutare l’attendibilità della comparazione. Entro il 22 settembre la verità sarà sul tavolo dei giudici milanesi.