Garlasco: Perito pensa ad usare un attore per “interpretare” Alberto Stasi

Pubblicato il 13 maggio 2009 17:10 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2009 19:41

Sarà forse un attore teatrale ad “interpretare” Alberto Stasi in un sopralluogo che si svolgerà nella villetta di Garlasco dove è stata uccisa Chiara Poggi, il 13 agosto del 2007. A ventilarlo è stato Nello Balossino, professore di Informatica all’Università di Torino, esperto di ricostruzioni tridimensionali al computer, già coinvolto nei misteri della Sindone e del delitto di Erba, al quale il gup di Vigevano Stefano Vitelli ha assegnato il compito di ricostruire la camminata di Stasi nell’abitazione dei Poggi: «Non è escluso che si scelga un attore con caratteristiche fisiche simili a quelle dell’imputato per riprodurre la camminata di Stasi nella villetta. Per me – ha aggiunto – è importante vedere il luogo prima di lavorare su immagini e fotografie. Non sarà un lavoro facile perché simulare una camminata non è così semplice e bisogna impostare il lavoro in modo che tutte le parti partecipino. Dobbiamo valutare anche coi consulenti di parte le modalità da adoperare”.

Un’idea lanciata da Balossino nel’udienza di oggi e accolta con favore dal giudice è stata quella di esaminare anche le immagini televisive in cui si vede Stasi che cammina, in una situazione che si suppone naturale. Inoltre, all’imputato verrà proposto, e il suo consenso sarà decisivo, di camminare in’aula universitaria, un ambiente “neutro” per studiarne la falcata da confrontare poi con la “performance” dell’attore. (Agi)