Generoso Speranza morto in spiaggia: malore dopo bagno a mare a Marina di Eboli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2015 13:17 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2015 13:17
Generoso Speranza morto in spiaggia: malore dopo bagno a mare a Marina di Eboli

Generoso Speranza morto in spiaggia: malore dopo bagno a mare a Marina di Eboli

SALERNO – Ha finito di pranzare e si è gettato in acqua per un bagno, ma ha accusato un malore ed è morto proprio sotto l’ombrellone. Si è spento così il 14 giugno Generoso Speranza, imprenditore originario di Montefredane che era in spiaggia da solo. Speranza, 58 anni, lascia la moglie e due figli.

F. Faenza e L. Pisano sul Mattino scrivono che Speranza aveva appena fatto un bagno quando intorno alle 15 di domenica è stato colto da un malore:

“L’imprenditore irpino si era posizionato con l’ombrellone accanto al Camping Paestum, ma, nel primo pomeriggio, la tragedia. I presenti in spiaggia hanno lanciato immediatamente l’allarme e i gestori del rinomato lido balneare hanno prontamente raggiunto l’uomo sotto l’ombrellone per cercare di assicurare, seppur invano, i primi soccorsi. «I miei bagnini hanno prestato le prime cure – dichiara Alfredo Amatruda, proprietario del Camping Paestum – ma non c’è stato niente da fare. Contro la congestione c’è poco da combattere».

A Marina di Eboli sono arrivati i medici del 118 e i carabinieri di Santa Cecilia, agli ordini del tenente Manna e del maresciallo Trotta. La salma è stata liberata dopo l’esame esterno del medico legale. Il corpo di Generoso Speranza è stato trasferito all’obitorio dell’ospedale, in attesa del riconoscimento che è stato effettuato dai familiari giunti da Montefredane”.

I giornalisti sul Mattino spiegano che la congestione avviene per l’effetto dell’acqua fredda sulla fase di digestione:

5 x 1000

“La congestione avviene per l’impatto con la temperatura fredda, in questo caso l’acqua del mare, durante la fase di digestione. E il 58enne ha pagato con la vita un gesto imprudente. Nelle prossime ore la salma di Speranza rientrerà nel paese di residenza per la cerimonia funebre. Sconcerto a Montefredane, per la scomparsa improvvisa di un padre di famiglia e di un imprenditore navigato e onesto”.