Gennaro Pezone cade e nessuno riesce a rialzarlo: pesa 210 chili

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 novembre 2014 11:36 | Ultimo aggiornamento: 14 novembre 2014 11:36
Gennaro Pezone cade e nessuno riesce a rialzarlo: pesa 210 chili

Gennaro Pezone (Foto da Facebook)

SALERNO – Cade a terra in casa propria ma nessuno riesce ad aiutarlo e a risollevarlo perché pesa troppo. E’ quel che è successo a Gennaro Pezone, ex funzionario della Regione Campania di Salerno, finito sulle pagine dei giornali già lo scorso marzo perché a causa dei suoi 2010 chili nessun ospedale aveva voluto operarlo (e prima trasportarlo in barella nel nosocomio).

Questa volta, ci informa la città di Salerno, 

“Gennaro Pezone (…) trova serie difficoltà nella cura e assistenza sanitaria, sia pubblica che privata, qualche giorno fa uscendo dal bagno di casa è scivolato ed è finito a terra dove è rimasto per un’ora circa, nell’impossibilità di potersi rialzare da solo.

I vigili del fuoco, sollecitati, dai familiari non sono potuti intervenire per sollevarlo perché “non rientra nei nostri compiti”. Allertato allora il servizio del 118. Ma gli operatori a bordo della prima ambulanza che è arrivata sul posto hanno avuto giusto il tempo di rendersi conto della situazione complicata e ammettere la loro impossibilità ad intervenire. Poi è arrivata una seconda ambulanza e anche grazie all’intervento dei familiari è stato possibile alzare, con notevoli sforzi e difficoltà, Pezone”.