Genova, agente Polstrada si uccide in servizio: si allontana dal collega e si spara

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 novembre 2017 13:31 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2017 13:58
genova-polstrada

Genova, agente Polstrada si uccide in servizio: si allontana dal collega e si spara

GENOVA – Si è allontanato dalla vettura di pattuglia e dal suo collega, ha estratto la pistola di servizio e si è sparato un colpo. Un agente della Polstrada si è tolto la vita il 3 novembre sull’autostrada A10 vicino Genova. L’uomo, un assistente capo della polizia stradale di Genova Sampierdarena, lascia la moglie e una madre gravemente malata.

Il sito de Il Secolo XIX scrive che il poliziotto era sposato e viveva a Busalla. L’uomo era in servizio con un collega all’alba del 3 novembre quando durante una sosta tra i caselli di Arenzano e Pra’ si è allontanato dalla vettura:

“L’uomo, secondo quanto ricostruito dal collega in pattuglia con lui, ha accostato l’auto in una piazzola di sosta all’ altezza di Vesima. Poi, con la scusa di dover scendere un momento dall’auto d’ordinanza, si è allontanato qualche metro e pochi passi dopo ha rivolto contro se stesso la sua pistola di ordinanza. Il poliziotto era sposato e viveva a Busalla. Ignoti motivi del gesto”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other