Genova, ex bidello molesta una bambina: compagno di classe lo denuncia

Pubblicato il 13 Gennaio 2012 13:53 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2012 13:53

GENOVA – Un ex bidello avrebbe molestato una bambina di 11 anni in una scuola di Genova. La bambina ha confidato ad un compagno di classe l’accaduto, che ha poi raccontato tutto ad un’insegnate. Il pm Stefano Puppo ha aperto un’incidente probatorio di fronte al gip Ferdinando Baldini. La bambina è stata ascoltata ma la ricostruzione dei fatti è confusa. La scuola non ha rilasciato dichiarazioni in merito, ma ha ribadito che l’uomo non è un dipendente.

Palpeggiamenti e un bacio sarebbero avvenuti durante i dopo scuola organizzati dall’ex bidello di 72 anni. L’uomo si è dichiarato estraneo alla vicenda. Il preside ha detto: “Non è mai successo niente di tutto questo. L’uomo di cui si parla non è nostro dipendente e il fatto non è mai accaduto. La scuola non c’entra niente in questa vicenda”. Diversa la versione del direttore scolastico: “Conosco i protagonisti di questa storia. Ciò che posso dire è che bisogna essere molto cauti, perché potrebbe rivelarsi infondata. Non è detto che la realtà sia quella descritta in quella testimonianza”.

Una docente che ha scelto di rimanere anonima ha dichiarato: “E’ vero, l’indagato non è un dipendente, ma lo vediamo spesso. Organizza delle attività per i ragazzi, è una specie di volontario”. Le molestie risalgono alla primavera del 2011. La bambina si è confidata con il compagno di classe al rientro a scuola dopo la pausa estiva.