Genova, la padrona è ricoverata: ammesso cane in corsia per la visita

Pubblicato il 11 luglio 2012 18:23 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2012 19:20

GENOVA – Documenti e vaccinazioni in regola e allora via libera al cane in corsia. L’ospedale San Martino di Genova ha aperto la corsia a un cane, consentendo la visita alla padrona ricoverata. L’animale, in regole con i documenti e con tutte le vaccinazioni ha avuto il libero accesso al reparto dalla caposala. La storia è raccontata dai quotidiani liguri. Martedì Athos, un meticcio di nove anni con il sangue del rottweiler, è stato accompagnato al reparto di Chirurgia d’urgenza per far festa alla sua padrona che non vedeva dal 16 giugno scorso, giorno del ricovero. Tra lo stupore dei pazienti Athos ha fatto così tante feste alla padrona che quasi l’ha fatta cadere, mentre lo abbracciava e piangeva a dirotto.

”Il mio più grande desiderio era quello di vedere il mio cane e sono stata accontentata. Ringrazio il veterinario che ha messo Athos in condizione di poter compiere questa visita”. Il capriccio è stato soddisfatto grazie alla sensibilità del primario. ”Ringrazio tutti – ha detto la donna – perché spesso si sente parlare di malasanità, ma qui ho trovato un ambiente carico di civiltà ed umanità”. Athos è anche un cane socialmente impegnato: insieme alla sua padrona è volontario della protezione civile, addestrato al recupero di persone scomparse: è stato impegnato anche nel terremoto d’Abruzzo e sarebbe dovuto andare anche in Emilia ma le condizioni fisiche della sua padrona non lo hanno permesso.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other