Genova, due barconi di Lampedusa al Museo del Mare

Pubblicato il 24 ottobre 2011 16:58 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2011 17:10

PALERMO, 24 OTT – Due ''barconi'' di clandestini, giunti sulle coste di Lampedusa nei mesi scorsi, faranno parte dell'esposizione del nuovo padiglione permanente ''Memoria e Migrazioni (Mem)'' che si apre al Galata Museo del Mare di Genova, il piu' grande e innovativo museo marittimo che, a partire dall'Unita' d'Italia, illustrera' la storia delle migrazioni fino ai giorni nostri.

La consegna delle imbarcazioni a Maria Paola Profumo, presidente del Museo, e' avvenuta oggi a Lampedusa alla presenza di Alessandra Russo, dirigente generale del Dipartimento del Lavoro ed emigrazione della Regione, del sindaco, Bernardino De Rubeis, e dei rappresentanti di Guardia di Finanza e Guardia Costiera che operano sull'isola.

I barconi di Lampedusa inizieranno il loro viaggio per Genova, compiendo lo stesso itinerario che molti richiedenti asilo hanno seguito. Su un trasporto speciale dell'Ufficio navale della Guardia di Finanza, che collabora con il Museo. L'apertura del padiglione della Memoria e delle Migrazioni, dove i barconi saranno esposti, e' prevista per il 17 novembre.