Genova/ Due operai sono rimasti ustionati in un cantiere nel palazzo del “Secolo XIX”

Pubblicato il 24 Luglio 2009 18:50 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2009 19:01

Due operai, un indiano di 30 anni e un brasiliano di 28 anni entrambi residenti a Mantova, sono rimasti ustionati nel corso di un incidente avvenuto nell’edificio che ospita il quotidiano genovese “Il Secolo XIX” in piazza Piccapietra, nel pieno centro di Genova. Entrambi hanno riportato gravi ustioni alle braccia e al busto e sono stati trasferiti nel centro grandi ustionati dell’ospedale Villa Scassi di Genova Sampierdarena: l’incendio si è sviluppato all’interno di un cantiere di ristrutturazione dell’edificio situato al quarto piano.

Carabinieri, vigili del fuoco e personale dell’Asl ha verificato che i due feriti lavorano per una ditta la quale opera in subappalto per la genovese “Borchi”, titolare del cantiere. Secondo una prima ricostruzione i due stavano pulendo i pavimenti utilizzando un macchinario a disco e solventi: una scintilla avrebbe innescato il rogo. I solventi avrebbero preso fuoco determinando l’incendio che, alimentato dai prodotti chimici, è risultato indomabile alla coppia di operai: per domare l’incendio, è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Sul caso la procura della Repubblica ha aperto un fascicolo.