Genova, evade da domiciliari per veder giocare il figlio e picchia un altro papà

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2015 15:17 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2015 15:17
Genova, evade da domiciliari per veder giocare il figlio e picchia un altro papà

(Foto d’archivio)

GENOVA – E’ evaso dagli arresti domiciliari per andare a vedere la partita del figlio, ma durante la gara ha aggredito il padre di un altro ragazzo per una lite su un fallo non concesso. E’ successo a Genova, nel quartiere di Begato, spiega il Secolo XIX.

Il padre evaso è un uomo di 32 anni di Savona. In carcere per reati contro il patrimonio, non ha resistito all’idea di vedere il figlio giocare nel campionato giovanissimi regionale. Durante la gara, però, ha aggredito il padre di un altro ragazzo, un genovese di 40 anni, facendolo finire in ospedale con un trauma cranico.

Subito dopo l’aggressione l’uomo si è allontanato, ma è stato identificato dai carabinieri, che lo hanno denunciato per evasione e lesioni.