Genova, notte di tensione: quattro falsi allarmi bomba in un’ora

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 febbraio 2019 13:28 | Ultimo aggiornamento: 10 febbraio 2019 13:29
Genova, notte di tensione: quattro falsi allarmi bomba in un'ora

Genova, notte di tensione: quattro falsi allarmi bomba in un’ora

GENOVA – Paura a Genova, nella notte tra sabato 9 e domenica 10 febbraio. Quattro allarmi bomba, nel giro di un’ora, hanno messo in allerta le forze dell’ordine ma non era vero niente.

Quattro telefonate hanno annunciato ordigni in quattro diversi punti della città: a Castello D’Albertis nel quartiere di Castelletto, all’ospedale Galliera, alla Stazione Brignole e in una trattoria di Genova Quezzi.

L’intervento più oneroso è stato a Castello d’Albertis dove sono intervenuti Polizia, Vigili del Fuoco e Municipale. In tutti e quattro i casi, per fortuna, l’allarme non aveva fondamento.

Non è la prima volta però che si verificano simili episodi nel capoluogo ligure. Un fenomeno che sembra essersi intensificato negli ultimi mesi. Il 12 novembre e il 19 dicembre 2018 era stato evacuato il tribunale di Genova, il 16 gennaio sfollato il Municipio a Palazzo Tursi. Il 25 gennaio, un allarme ha bloccato per 3 ore l’attività dell’ospedale Galliera mentre il giorno dopo una telefonata ha portato all’evacuazione di una chiesa a Quezzi.