Genova. Francesca Ceotto prima donna nel cda dei camalli del Porto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 luglio 2015 12:08 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2015 12:08
Genova. Francesca Ceotto prima donna nel cda dei camalli del Porto

Genova. Francesca Ceotto prima donna nel cda dei camalli del Porto

GENOVA –  Per la prima volta nella storia dei “camalli” genovesi, gli addetti al carico e allo scarico delle merci dalle navi, una donna scala i vertici della Compagnia Unica Lavoratori del porto di Genova (Culmv) ed entra nel Consiglio di amministrazione. Nel ballottaggio per uno dei quattro posti in consiglio ha vinto Francesca Ceotto, da 15 anni in Compagnia Unica con ruoli amministrativi.

Dei 969 soci che hanno diritto di voto hanno partecipato al ballottaggio in 588. Francesca Ceotto ha avuto 326 voti: “Non si tratta di quote rosa ma di competenze professionali – ha spiega il console Antonio Benvenuti -, per noi era importante avere in consiglio una persona con competenze amministrative”.

Questa ultima elezione chiude la tornata amministrativa dei “camalli” genovesi che nelle scorse settimane avevano confermato console Antonio Benvenuti. “Ora – conclude il console – dovremo affrontare questioni complicate ma con un gruppo dirigente coeso pensiamo di poterli affrontare al meglio”.