Genova. Giovanna Mauro rapinata e massacrata a colpi di forbice alla gola

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2013 21:52 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2013 23:16

Genova. Giovanna Mauro massacrata a colpi di forbice alla gola: forse rapinaGENOVA – Giovanna Mauro, 90 anni, è stata massacrata a colpi di forbice il 1° ottobre nel suo appartamento nel quartiere Borgoratti a Genova. Il corpo dell’anziana è stato trovato da alcuni vicini, le forbici usate per ucciderla erano ancora conficcate nella gola della Mauro. La polizia indaga sul caso e secondo le prime indiscrezioni l’omicidio è la conseguenza di una rapina.

Secondo le prime ricostruzioni, l’anziana donna conosceva il suo assassino così bene da aprirgli la porta, visto che né la porta di casa né le finestre presentano segni di scasso. Sul posto è arrivata la polizia scientifica per i rilievi mentre i poliziotti della Mobile stanno interrogando i vicini. La Mauro non aveva figli ed era molto conosciuta.

Il movente dell’omicidio potrebbe essere la rapina. Secondo quanto appreso, la donna aveva ritirato la mattina del 1° ottobre la pensione, accompagnata da una vicina. Sicuramente, dopo essere rientrata in casa, ha aperto la porta al suo assassino che l’ha ripetutamente colpita con un paio di forbici prima di mettere a soqquadro la casa. Al momento non è stato possibile stabilire quanto sia stato rubato. L’anziana era vedova di un ex musicista che suonava sulle navi da crociera ed era impegnata nelle attività della vicina parrocchia di San Rocco.