Genova: liceale teneva in casa grandi quantità di sostanze esplosive

Pubblicato il 8 Febbraio 2011 9:47 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2011 10:16

GENOVA – Un ingente quantitativo di sostanze chimiche potenzialmente esplosive e’ stato trovato dai carabinieri della compagnia San Martino nell’abitazione di un liceale minorenne, in pieno centro della città di Genova. Le indagini dei militari erano partite dopo che un compagno di scuola del ragazzo aveva perso un dito cercando di fabbricare un petardo rudimentale, con del perossido di acetone, una sostanza esplosiva molto potente. I materiali chimici ritrovati, secondo quanto spiegato dai militari, avrebbero potuto generare pericolosi liquidi esplosivi. Il giovane ”alchimista” è stato denunciato.

[gmap]