Genova. Martellate in testa alla sorella, rompe il ferro, continua col manico

Pubblicato il 13 settembre 2014 12:07 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2014 12:07
Genova. Martellate in testa alla sorella, rompe il ferro, continua col manico

Genova. Macaja, col vento di scirocco, “foschia, luce, follia”, canta Paolo Conte

GENOVA – Una donna di circa 40 anni è stata presa a martellate dalla sorella in preda a un raptus di follia. Le martellate sono state tante e tanto violente che l’acciaio si sarebbe rotto, secondo il Secolo XIX di Genova.

L’aggressione, alle 9 di sabato mattino, 13 settembre, ha avuto per sfondo un appartamento di via Maurice Ravel, nel quartiere di Begato, sopra Bolzaneto, sulla collina a ovest di Genova, nella valle del Polcevera.

Pur col martello scassato, la donna in raptus ha continuato a picchiare la sorella con il manico in legno.

Le urla hanno allertatato i vicini, i quali hanno telefonato a Polizia e Croce Rosa di Rivarolo che ha trasportato la vittima al pronto soccorso dell’ospedale Villa Scassi a Sampierdarena.