Genova avvolta da nebbia fittissima: il “caligo”, quando un vento caldo tocca il freddo mare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 aprile 2018 19:55 | Ultimo aggiornamento: 4 aprile 2018 19:55
Genova avvolta dal "caligo", la nebbia del mare

Genova avvolta da nebbia fittissima: il “caligo”, quando un vento caldo tocca il freddo mare

ROMA – Non è un fenomeno raro, i genovesi lo conoscono bene quando la brezza marina si fa più calda.

Dalle prime ore del pomeriggio Genova è avvolta da una fittissima nebbia, tecnicamente una “nebbia marittima da avvenzione calda”, in genovese semplicemente “caligo”.

La città sembra immersa in una nuvola caliginosa, quasi un manto di ovatta trasparente. Dipende dall’alzarsi di un vento mite dai quadranti meridionali: quando tocca la superficie più fredda del mare, l’acqua più che evaporare si vaporizza, un po’ come un aerosol. Un’atmosfera suggestiva, incantata: più prosaicamente fonte di disagi e ostacolo alle frenetiche attività cittadine. Per esempio quelle degli aeroporti.

Quattro aerei sono stati dirottati nel pomeriggio di mercoledì 4 aprile, a causa della nebbia scesa sul capoluogo ligure. Intorno alle 14.30, da Tirana il Blu express è andato a Pisa, il Klm da Amsterdam ha fatto rotta su Torino, così come il Monaco di Lufthansa delle 16.15. Dirottato su Pisa invece il Ryan Air da Londra poco dopo le 16.30. Dall’aeroporto fanno sapere che le partenze saranno rimodulate di conseguenza, i passeggeri assistiti e riprotetti su altri aeroporti in pullman o su altri voli. (La Repubblica)