Genova: pitbull azzanna al collo un poliziotto, un altro agente lo abbatte a colpi di pistola

Pubblicato il 6 agosto 2010 14:16 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2010 14:22

Un agente di polizia è stato aggredito stamani a Genova con due morsi alla gola da un cane pitbull che è stato poi abbattuto sull’uscio di un appartamento con un colpo di pistola da un collega mentre tentava di tornare all’attacco. L’agente ferito è stato ricoverato d’urgenza in ospedale per problemi respiratori ma non è in pericolo di vita e nelle prossime ore potrebbe essere giaà dimesso.

L’inquilino dell’appartamento, Davide Pesce, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dalla polizia per resistenza e lesioni perché dopo l’uccisione del cane, ha affermato la polizia, ha cercato di aggredire l’agente che ha sparato. L’episodio è avvenuto stamani in passo Almeria, dove si era recata una volante per verificare quanto denunciato in un esposto da alcuni inquilini dello stabile riguardo a rumori e grida provenienti dall’appartamento dell’arrestato.

Secondo quanto ricostruito dagli uomini del Commissariato Pré di Genova, gli agenti hanno bussato insistentemente all’ ingresso ma nessuno ha aperto. A un certo punto la porta si è socchiusa ed è uscito un cane pitbull che ha azzannato alla gola uno degli agenti. Solo dopo una lotta serrata il poliziotto è riuscito con una mano a staccare l’animale che ha di nuovo attaccato: a quel punto, ha riferito la polizia, il suo collega ha sparato con la pistola d’ordinanza abbattendo il cane.

La ferita alla gola si è gonfiata e l’agente ha avuto problemi respiratori fino all’arrivo dei medici del 118, dice ancora la polizia, che lo hanno stabilizzato con la maschera di ossigeno e ricoverato in ospedale. Sono in corso verifiche sulla presenza in casa di un machete e di una carabina ad aria compressa che sono state sequestrate.