Genova, sgomberato un centro sociale. Alta tensione nel centro storico

Pubblicato il 7 agosto 2012 11:57 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2012 14:06

GENOVA – Momenti di alta tensione in pieno centro storico a Genova per lo sgombero di uno stabile del ‘600 occupato e trasformato in centro sociale da giovani dell’area anarco-insurrezionalista. Polizia, Digos e reparto mobile sono intervenuti in via dei Giustiniani per sgomberare una trentina di “antagonisti”.

Ulteriori tafferugli ci sono stati quando altri anarchici hanno raggiunto la zona alla notizia dello sgombero. Alcuni contusi tra i giovani. L’edificio, di proprietà del Demanio, era stato recentemente ristrutturato ma mai assegnato.

Lo sgombero è terminato intorno alle 12.30: gli occupanti, una trentina, hanno lasciato l’immobile con i loro effetti personali e sono stati identificati dalla polizia. La posizione degli occupanti è al vaglio della questura: rischiano la denuncia.

L’operazione è durata complessivamente circa 4 ore, il portone dell’edificio è stato sbarrato. Gli occupanti, sostenuti da un’altra trentina di amici dell’area antagonista, hanno continuato a manifestare davanti al palazzo pronunciando slogan contro la polizia che presidia la zona. Poi si sono scontrati con gli agenti. Due manifestanti sono rimasti contusi. Secondo un primo bilancio sarebbero in tutto 4 le persone che hanno subito contusioni o ferite lievi medicate sul posto da personale delle ambulanze.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other