Genova Sampierdarena. Aggredito con gancio o coltello da due sulla porta di casa

Pubblicato il 16 Novembre 2013 23:38 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2013 7:17
Genova Sampierdarena. Aggredito con gancio o coltello da due sulla porta di casa

Genova Sampierdarena: sotto i grattacieli, degrado e criminalità

GENOVA – Misterioso episodio a Sampierdarena, alla periferia ovest di Genova. Un uomo di 40 anni è stato ferito alla gola con un coltello o un gancio da macellaio.

Due erano gli aggressori, che sono riusciti a allontanarsi indisturbati.

È successo sabato sera, poco dopo le 21, sul pianerottolo dell’abitazione della vittima a Sampierdarena, in via Pellegrini, nella zona detta del Campasso. Sampierdarena era un tempo comune a sé oltre i monte di San Benigno, poi assorbita, per volere di Mussolini, nella Grande Genova.

Secondo il giornale Secolo XIX, gli aggressori sarebbero stati in due, dopo aver suonato al suo campanello. Almeno uno dei due sarebbe un conoscente . Secondo i rilievi della polizia scientifica, l’aggressione sarebbe quindi proseguita in strada.

Le urla dell’uomo sono state avvertite dai vicini che hanno chiamato la polizia.

La vittima, in un primo momento in gravi condizioni, è stata trasferita all’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena. I medici sono riusciti ad arrestare l’emorragia e l’hanno dichiarato fuori pericolo.