Genova, sigaretta elettronica “taroccata” gli esplode fra le mani: ricoverato

Pubblicato il 28 Dicembre 2012 16:35 | Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre 2012 16:35
Genova, sigaretta elettronica "taroccata" gli esplode fra le mani. Ricoverato giovane 25 anni

Genova, sigaretta elettronica “taroccata” gli esplode fra le mani. Ricoverato giovane 25 anni

GENOVA – Che sia innocua o meno, quella taroccata può fare male sul serio, fino a causare seri incidenti. Succede a Genova dove un giovane di 25 anni L. R. si è visto esplodere tra le mani la sua sigaretta elettronica: nessuna ferita, per fortuna, ma la nicotina gli è schizzata fino agli occhi e il giovane è dovuto correre all’ospedale per il forte bruciore.

Lo sfortunato aspirante non fumatore è stato medicato e dimesso con una prognosi di 10 giorni per infiammazione oculare. L’aveva comprata dai cinesi perché quella con “autorizzazioni” e tutto costava troppo. Ma medici e Nas lo hanno messo in guardia: bisogna diffidare delle sigarette “taroccate” perché la nicotina è un veleno e un dispositivo assemblato male e a basso costo può diventare molto pericoloso.

In questi giorni, a Genova, sono stati sequestrati dai Nas più di 3000 kit per sigarette elettroniche fuori norma.