Genova, sparatoria in un bar, poi l’omicidio in casa: quattro morti

Pubblicato il 9 Gennaio 2011 11:33 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2011 14:26

Sparatoria questa mattina in un bar di via Piacenza, nel quartiere di Molassana, a Genova. Stando ad una prima sommaria ricostruzione dei fatti, intorno alle 10:30 Carlo Trabona, di circa 70 anni, arebbe entrato nel locale ed avrebbe sparato alcuni colpi di arma da fuoco all’indirizzo di una donna. Due uomini, fratelli, sono stati colpiti: entrambi sono morti in mattinata.

Sul posto sono stati chiamati i soccorsi medici e personale delle forze di polizia. Alla sparatoria, che è stata messa in atto come una vera e propria esecuzione, hanno assistito varie persone, tra cui il titolare del bar che ha dato l’allarme.

Dopo la sparatoria, l’uomo sarebbe andato a casa e avrebbe ucciso la moglie, prima di asserragliarsi nell’appartamento. Nella tarda mattinata si è sparato alla testa mentre la polizia stava cercando di convincerlo a consegnarsi.

Secondo il pm Vittorio Raniero Miniati, che si occupa delle indagini, sarebbe la gelosia unita a problemi psichici ad aver scatenato la furia omicida di Carlo Trabona, che stamani ha gettato nel panico il quartiere di Molassana a Genova.

[gmap]