Genova/ Svaligia banche per un anno e mezzo vestito da donna. Il rapinatore Pietro Noci tradito dal Telepass in autostrada

Pubblicato il 11 giugno 2009 18:19 | Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2009 18:20

Un vero professionista della rapina, ma con il savoir faire del gentil sesso. Pietro Noci, il ladro 52enne arrestato a Genova, indossava abiti da donna prima di fare un colpo in una delle trenta banche del Nord Italia. Era uscito dal carcere nel 2007, dopo aver scontato 15 anni per rapina. Insomma, il lupo perde il pelo ma non il vizio:  in un anno e mezzo Noci ha rapinato filiali di banca in Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Aldo Adige, Emilia Romagna.

Sceglieva il suo obiettivo, meglio se collocato vicino all’autostrada, in modo da scappare più facilmente, e poi rubava un’automobile. A quel punto cambiava la targa o ne camuffava i numeri e partiva alla volta dell’ennesima banca. A volte però il ladro-trasformista cambiava anche gli abiti e impersonava un operaio dell’Anas o un impiegato dell’Enel.

Alla fine però è stato tradito proprio da un Telepass di un casello autostradale, i carabinieri hanno intercettato l’auto rubato sulla quale viaggiava e poi hanno individuato la sua abitazione, vicino alla quale hanno trovato le sei macchine in cui nascondeva “gli attrezzi del mestiere”.