Genova, torna l’incubo del “cecchino” con il fucile ad aria compressa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 marzo 2017 15:55 | Ultimo aggiornamento: 2 marzo 2017 15:55
Genova, torna l'incubo del "cecchino" con il fucile ad aria compressa

Genova, torna l’incubo del “cecchino” con il fucile ad aria compressa

GENOVA – A Genova torna la paura, l’incubo del “cecchino” che da mesi spara e colpisce bersagli con un fucile ad aria compressa. E questa volta il “cecchino” è entrato in azione a Voltri, in via Camozzini. Il cecchino ha sparato da un’auto in corsa contro una donna che stava entrando in un supermercato, ferendola al volto e all’orecchio. Poi dopo aver esultato, il cecchino è fuggito insieme ad alcuni amici. “Ho sentito una fitta all’orecchio, poi ho visto il sangue” ha raccontato la donna.

Ora sull’episodio stanno indagando i carabinieri della compagnia di Arenzano. I carabinieri useranno anche le immagini riprese da una telecamera di sicurezza del supermercato.

Gli agenti non escludono che il commando sia lo stesso che sei mesi fa, a bordo di un autobus della linea 1, all’altezza di Sampierdarena aveva sparato alcuni colpi contro le fermate degli autobus gremite di passeggeri ferendo, in quel caso, un’altra donna.