Genova: uccide la moglie e tenta il suicidio, la polizia li trova abbracciati

Pubblicato il 8 Novembre 2011 14:04 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2011 14:06

GENOVA – Li hanno trovati abbracciati sul letto, lei morta con una coltellata alla gola, lui in agonia. E' una tragedia della solitudine quella che si è consumata questa mattina a Genova, in una appartamento del quartiere di Marassi già sconvolto dall'alluvione di venerdì scorso.

Evelina Clonetti, 74 anni, è morta per mano del marito, Fausto Voltolina, 77 anni, che ha poi tentato il suicidio e si trova all'ospedale San Martino, grave ma non in pericolo di vita.

La coppia viveva in un appartamento di corso De Stefanis, al civico 5. Anziani, ammalati, e con i figli lontani, è probabile che abbiano deciso di comune accordo di farla finita. La donna, oltre alla coltellata mortale alla gola, presentava ferite da taglio anche sui polsi e sulle braccia.

L'uomo è in stato di fermo, piantonato dalla polizia all'ospedale. E' accusato di omicidio.