Genova, via 30 giugno 1960 riapre giovedì 11 ottobre: Pavimental (Gruppo Autostrade) al lavoro

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 ottobre 2018 18:21 | Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2018 18:21
Genova, via 30 giugno 1960 riapre giovedì 11 ottobre3

Genova, via 30 giugno 1960 riapre giovedì 11 ottobre

GENOVA – Sono in corso i lavori di Pavimental, società del gruppo Atlantia specializzata nella realizzazione di infrastrutture per la mobilità, per il ripristino di via 30 giugno 1960 e per la realizzazione di un bypass verso via della Superba. I due interventi rientrano tra le iniziative concordate con il Comune di Genova e la Regione Liguria per favorire il ripristino della viabilità e l’attivazione di viabilità alternative.

I lavori di via 30 giugno 1960 saranno completati entro giovedì notte, compatibilmente con le condizioni meteorologiche locali. Una volta aperta, la strada – che costituisce il primo collegamento a essere riaperto tra le zone a Nord e a Sud del viadotto Polcevera – collegherà direttamente il casello di Bolzaneto dell’A7 con i bacini di Cornigliano e Sampierdarena. I lavori di ripristino della strada sono iniziati nel pomeriggio di martedì scorso, 9 ottobre, e prevedono l’impiego di una squadra di 20 operai, con turni di lavoro h24, impegnata nella sostituzione delle barriere di sicurezza (guard-rail), nel ripristino della pavimentazione del piano viario, nella messa in sicurezza e perimetrazione dell’area.

Gli interventi di Pavimental per consentire il passaggio diretto del traffico pesante fra il casello di Genova Aeroporto e via della Superba consistono invece nel rimodellamento della piattaforma stradale, nel posizionamento di nuove barriere di sicurezza e nel totale rifacimento della segnaletica sia orizzontale che verticale. La fine dei lavori, in questo caso, è prevista per venerdì prossimo.

Via Trenta giugno 1960 si trova sotto ponte Morandi. Come ha deciso il gip Angela Nutini che ha accolto la richiesta del commissario per l’emergenza e presidente della regione Giovanni Toti, la strada può riaprire con una strettoia. Anche se a corsie ridotte, torna quindi in funzione uno dei collegamenti diretti con la val Polcevera.