Gentilezza “obbligatoria” per dipendenti del Comune di Villorba

Pubblicato il 23 Febbraio 2010 13:08 | Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2010 13:23

Obbligo di gentilezza per i dipendenti comunali di Villorba nel Trevigiano: a quelli sgarbati, infatti, non spetterà il premio di produttività. Il sindaco Liviana Scattolon sposa la causa del ministro Renato Brunetta dettando un nuovo codice di comportamento che i dipendenti del Comune sono tenuti a rispettare se, a fine anno, non vogliono essere ‘puniti’ con meno soldi in busta paga.

«Nei rapporti con i cittadini il dipendente deve dimostrare la massima disponibilità e non ostacolarne l’esercizio dei diritti – si legge nel Piano di gestione 2010 citato dalla Tribuna di Treviso – Considerata la pesante ricaduta in termini di immagine dell’amministrazione, i suddetti comportamenti costituiscono un elemento determinante nella valutazione della prestazione».

Un’altra norma impone lo stop al cellulare ‘facile’: i dipendenti che ne hanno in dotazione uno – vigili urbani, dirigenti, agenti della polizia mortuaria, ecc – non potranno spendere più di 20 euro al mese. Chi supera la cifra verrà immediatamente segnalato.