George Clooney, parla l’automobilista: “M’è venuto addosso lui”

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 luglio 2018 21:20 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2018 9:15
George Clooney, parla il presunto investitore: "M'è venuto addosso lui"

George Clooney, parla il presunto investitore: “M’è venuto addosso lui”

NUORO – “Mi è venuto addosso lui”. Così si difende Antonello Viglino, l’automobilista di 67 anni di Nuoro, che martedì 10 luglio, sulla statale 125 nei pressi di Loiri Porto San Paolo, era alla guida della Mercedes station wagon contro la quale si è schiantato in moto George Clooney. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]

L’automobilista, raggiunto dall’Ansa, ha riportato la sua versione dei fatti: “Ero fermo al centro della carreggiata pronto a svoltare alla mia sinistra quando sono sopraggiunte due moto: la prima ha evitato l’urto, la seconda mi è venuta addosso”.

In sella alla seconda viaggiava, presumibilmente Clooney, che si trova in Gallura per le riprese di Catch 22.

“Ho soccorso il malcapitato come avrei fatto per chiunque – spiega Viglino – Gli ho tolto il casco per farlo respirare meglio e gli ho chiesto se potesse muovere le gambe. A quel punto ho visto che si trattava di Clooney, ma il mio atteggiamento non è cambiato. Ero solo preoccupato delle condizioni di salute. Questa è la mia unica dichiarazione. Le altre appartengono alla fantasia di chi le ha scritte”.